mercoledì 22 febbraio 2017

La migliore carta di credito prepagata nel 2017

Oggi cercheremo di capire qual'è la migliore carta di credito prepagata. I pagamenti in contanti vengono sempre più soppiantati dalla cosiddetta moneta elettronica, in particolare da chi utilizza il web per fare acquisti. Per comprare online in modo sicuro una delle soluzioni ideali è rappresentata dalla carta di credito prepagata da utilizzare anche per gli acquisti nei negozi tradizionali. E' bene sapere individuare con criterio la migliore carta di credito prepagata.

La carta di credito prepagata

È uno strumento di pagamento rilasciato da una banca o una società di credito che si caratterizza per la possibilità del cliente di utilizzare soltanto le somme depositate sulla carta. E' un mezzo che si adatta soprattutto al target dei giovani come gli studenti ma gradito ad ogni fascia di età.

LEGGI ANCHE: >>>> Banca MPS e rischio fallimento  - Mettere i soldi al sicuro - Risparmio al sicuro - Investire 10000 euro -  Guadagnare soldi online - 

Carta Prepagata Visa e Mastercard

Quando si opera la scelta della migliore carta di credito prepagata è determinante verificare il circuito di pagamento. La maggioranza degli istituti di credito propone carte Visa o Mastercard, circuiti accettati in quasi tutti i negozi. La prepagata si usa come la carta bancomat inserendola nel lettore. Bisogna digitare il PIN per autorizzare la spesa. Durante la transazione scattano meccanismi di sicurezza che tutelano sia il venditore sia l'acquirente.

La migliore carta di credito prepagata nel 2017

Le tipologie di carte pregate

Vi sono carte prepagate generiche, rilasciate dalle banche o dalle Poste, che sono operative in tutti i negozi convenzionati e carte fidelity che consentono di comprare beni o servizi solo presso l'emittente come esempio quella Amazon. In questo secondo caso l'importo ricaricato potrà essere speso ad esempio solo sul portale di e-commerce.

Alternativa per chi non ha un conto corrente

Le carte di credito prepagate vengono rilasciate senza particolari requisiti. Basta fornire un documento d’identità e caricare un importo di qualsiasi cifra. E' possibile eseguire l’attivazione via web. Le banche non applicano interessi dal momento che l'importo spendibile è solo quello realmente ricaricato.

La carta prepagata è ideale per chi non dispone di un conto corrente bancario o postale. Mediante i circuiti Visa o MasterCard può essere usata sia per acquistare in tutta sicurezza in internet oltre che nei negozi.

Nello scegliere la carta di credito prepagata vanno considerati i costi accessori. Alcune banche richiedono costi di attivazione dai 5 ai 30 euro e commissioni di ricarica fino a 5 euro. Ogni volta che si effettua una ricarica bisogna pagare dei costi di commissione. Lo stesso dicasi se si effettua un prelievo di contanti dalla carta.

Carte conto

Gli istituto bancari hanno promosso delle Carte Conto, che propongono i medesimi servizi di un conto corrente. La carta è dotata di un Iban potendo in questo modo farsi accreditare lo stipendio o la pensione o domiciliare le utenze. Si può usufruire dei servizi di Intenet Banking per eseguire ricariche telefoniche o bonifici online. I costi delle carte conto sono molto ridotti rispetto a quelli di un conto corrente classico. Tra le carte che presentano più vantaggi la Genius Card Unicredit.

Carte prepagate Contactless

La nuova tecnologia sta innovando anche le carte prepagate che stanno diventando contactless potendo utilizzare la carta semplicemente avvicinandola al lettore senza doverla inserire e senza dovere digitare il pin per importi inferiori a 25 euro.

Le migliori ricaricabili

Nella classifica delle carte prepagate ricaricabili il primo posto è occupato da Intesa Sanpaolo cui seguono a ruota Sella Money Contactless di Banca Sella e Like di UBI Banca. E' possibile l'accesso ai wallet digitali per eseguire pagamenti mobile e scambiare denaro con gli amici mediante smartphone.

Chi necessita di una carta conto con IBAN troverà conveniente la BNL YouPass.
Per chi, invece, non necessita dell'IBAN, può optare per la Flash Visa PayWawe di Intesa Sanpaolo. Se poi si preferisce puntare sulla comodità nella ricarica (usufruendo anche delle ricevitorie Sisal) l'ideale è PostePay proposta da Poste Italiane. La Unicreditcard Click di Unicredit è adatta per chi necessita di un plafond più consistente. Molto pubblicizzata e funzionale è la prepagata PayPal del circuito Lottomaticard. E' ottima per fare acquisti online, ideale da associare al proprio conto paypal.


Per chi ha bisogno di un plafond più consistente e tutte le funzioni di un conto corrente si può optare per la Genius Card di Unicredit. Per gli Under 30 il canone è gratuito. PostePay non ha un IBAN e i costi di ricarica sono superiori alla prepagata Paypal oltre ad avere un plafond più basso ma rimane la più gettonata soprattutto tra i giovani. La nuova nata di Poste Italiane è PostePay Evolution che alle classiche funzioni della Postepay associa un plafond più elevato ma soprattutto il codice IBAN facendo concorrenza alla Super Flash di Intesa Sanpaolo.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.