Consigli

Risparmiare e Investire Consigli e regole da seguire

Se vuoi ottenere un colpo per diventare ricco, devi fare di più che guadagnare semplicemente soldi.


Soprattutto, è necessario tenere il denaro guadagnato. E poi, devi far crescere i tuoi soldi. Per far crescere i tuoi soldi, devi imparare come investire.
Quando diventi un investitore, utilizzerai i tuoi soldi per acquistare cose che offrono il potenziale per profitti redditizi attraverso uno o più dei seguenti elementi:
  • Interessi e dividendi da azioni e obbligazioni di risparmio o di distribuzione di dividendi
  • Flusso di cassa da parte di aziende o immobili
  • Apprezzamento del valore da un portafoglio azionario, immobiliare o altre attività
Man mano che impari a diventare un investitore, inizierai a dedicare le tue limitate risorse alle cose con il maggiore potenziale di rendimento. Ciò potrebbe ripagare il debito, tornare a scuola o sistemare una casa bifamiliare.
Naturalmente, potrebbe anche significare comprare azioni e obbligazioni, o almeno fondi comuni o fondi negoziati in borsa.
Grazie ai progressi della tecnologia, puoi iniziare a investire con un minimo di $ 5 al mese e uno smartphone. Il nostro compito è di aiutarvi a filtrare il rumore, imparare le basi e prendere buone decisioni di investimento sin dall'inizio.
Senza commissioni sui conti con saldi bassi e facili investimenti automatici, Wealthfront  è la nostra prima scelta per un migliore investimento in tutto l'account. Se vuoi saperne di più su di loro, leggi la nostra recensione su Wealthfront .
Quindi, ecco le basi su come investire saggiamente.
In questo articolo:

Dove Investire, Investimenti Sicuri e Redditizi nel 2019

Dove investire? Fare investimenti sicuri è possibile, cerchiamo di capire come.

Fare investimenti sicuri nel 2019 è possibile,  basta sapere dove investire, anche se il piccolo risparmiatore deve accontentarsi di rendimenti non molto alti; il costo del denaro è ancora basso e gli interessi sugli investimenti garantiti è molto esiguo.

Come tutti sanno, più il capitale investito è a rischio, più ci sarà la possibilità di un investimento redditizio , più si fa un investimento sicuro, minore è il rischio e più bassi sono gli investimenti, è la regola principale di chi vuole fare soldi con il proprio capitale e la prima cosa che operatori finanziari dovrebbero chiarire con tutti i clienti.

Purtroppo però si è visto con gli anni che non tutti gli operatori di borsa sono corretti, persino gli operatori finanziari che lavorano all'interno delle banche in questi ultimi anni hanno consigliato investimenti senza  valutare il profilo di rischio del cliente, cosa che ha portato a far comprare titoli molto rischiosi a piccoli risparmiatori che invece cercavano investimenti sicuri.

Ecco che abbiamo pensato di fare una guida per spiegare quali sono i veri investimenti sicuri, quali quelli con un rischio maggiore e quali sono gli investimenti ad alto rischio, una piccola guida che può tornare molto utile in questi periodi in cui è bene documentarsi prima di affrontare delle spese importanti e di intaccare il proprio capitale.

LEGGI ANCHE : Dove Investire, Investimenti Sicuri - Finanza Economia Italia



Dove investire: Investimenti sicuri 2019

Uno degli investimenti che rimane più interessanti è senza dubbio quello dell'oro. Il prezzo del metallo giallo a subìto un rialzo costante negli ultimi mesi e , visto che tutti i fattori più importanti ci dicono che il 2019 dovrebbe essere un anno simile al 2018, anche in questo anno , il prezzo dell'oro dovrebbe continuare la sua lenta ma costante crescita.

I titoli tecnologici come le azioni Alphabet rimangono ancora molto appetibili, anche se la crescita del mercato finanziario italiano forse si fermerà per l'insediamento del nuovo governo populista che vorrebbe ridiscutere i trattati europei e ha voglia di uscire dall'euro.

Per questo motivo sapere quali saranno i migliori titoli azionari da comprare risulta sempre più difficile, specialmente se si analizzano quelli italiani e guadagnare soldi ora sarà sempre più difficile per i piccoli risparmiatori che vorrebbero fare investimenti sicuri su Economia Italia.

Incognita Deutsche Bank:

Non solo problemi da Brexit ma anche dalla Germania per chi vuole fare investimenti all'estero, non si ancora nulla, si sa solo che la più grande banca europea naviga in cattivissime acque ed un aiuto di Stato è vietato dagli accordi interbancari europei

La DB potrebbe essere uno dei fattori che influenzeranno i mercati finanziari ,  ha enormi problemi, ma per fare un velocissimo riassunto, possiamo dire che i suoi derivati che oggi sono carta straccia sono almeno 10 volte il valore dei derivati che fecero fallire la Lehman Brothers, fallimento dal quale , come un gioco di dòmino fece cadere altre banche ed innescò la crisi finanziaria del 2008- 2009 dalla quale il Nostro paese non si è più ripreso.

Per questo motivo le preoccupazioni sono gravi e ben motivate. Nessuno ancora ha idea di cosa fare esattamente per poter evitare un fallimento che potrebbe portare con sè l'intera Unione Europea e metterebbe nel lastrico milioni di risparmiatori tutti i conti sopra i 100000 euro sono a rischio, anche le carte di credito prepagate.
Ricordiamo che la DB è una delle più grandi banche per investimenti in Europa.



Migliori Investimenti 2019: Consigli per Investimenti Redditizi

I fondi comuni di investimento hanno goduto di uno stellare 2017, con 61 fondi comuni di investimento e società con un aumento di almeno il 30% del prezzo delle azioni. Sostenuti dai forti rendimenti dei mercati azionari globali, l'indice rappresentativo FTSE Equity Investment Instruments ha registrato un rendimento del 18,4% nell'anno, ben superiore al rendimento dell'11,9% dell'indice FTSE 100.

Migliori investimenti 2019 i fondi comuni


La domanda di fondi comuni di investimento ha raggiunto il massimo storico. A dicembre, il prezzo delle azioni del tipico trust era scambiato con uno sconto sul valore delle attività sottostanti di appena il 2,4%, contro il 3,8% all'inizio del 2017 - inferiore rispetto a qualsiasi altro negli ultimi due decenni.

La performance nel 2018 sarà, in definitiva, determinata dai rendimenti delle attività sottostanti dei trust. Un altro anno forte dai mercati globali è probabile che ridurrà ulteriormente gli sconti, mentre qualsiasi deterioramento del sentiment degli investimenti avrebbe l'effetto opposto; ma il quadro più ampio sono i temi sottostanti ora impostati per guidare le performance del portafoglio nel prossimo anno.

Investire in Oro nel 2019 Guida agli Investimenti dei Metalli Preziosi

Come investire in oro e argento: Guida agli investimenti dei metalli preziosi
La diversificazione è una delle cose più importanti da ottenere quando si fanno investimenti e si gestisce un portafoglio.

Se eseguita correttamente, la diversificazione può aumentare il tasso di rendimento che ci si può aspettare da una determinata quantità di rischio totale o diminuire il rischio richiesto per raggiungere un determinato tasso di rendimento.

Quando alcuni beni stanno aumentando di prezzo, di solito altri sono in calo, il che crea opportunità per gli investitori contrari di riciclare il capitale in quelle attività sottovalutate .

E a mio parere, avere una piccola allocazione su metalli preziosi come l'oro e l'argento è una parte utile della diversificazione, perché sono parzialmente non correlati con azioni e obbligazioni e hanno rischi e opportunità diversi e unici.

Questo articolo fornisce informazioni esaurienti su come investire in oro e argento per una parte del tuo portafoglio, compresi i pro e i contro di vari metodi.

Prezzo azioni Poste Italiane: conviene investire? I consigli degli esperti

Il prezzo azioni di Poste italiane sarà nell'ambito dei 6 e i 7,5 euro l'una, ma conviene comprare azioni di Poste Italiane? 

E' veramente uno dei migliori modi di investire oggi, come molti dicono?

Aggiornamento: Dopo un inizio 2016 disastroso, che aveva portato il prezzo del titolo di Poste italiane 6,33 euro per azione il 20 Gennaio 2016, il titolo sembra riaversi da almeno una settimana; le azioni di Poste stanno crescendo di valore ed oggi il mercato della Borsa Valori di Milano ha chiuso con questo titolo ad un prezzo di 6,64 euro per azione; ricordiamo che il massimo ed il minimo valore delle azioni di Poste sono stati rispettivamente 7,2 e 6,33 euro per azione.

Il mercato azionario  è iniziato in maniera pessima questo Gennaio per vari fattori, tra cui l'incertezza di alcune banche italiane come MPS e Carige, alcune obbligazioni bancarie vendute in modo quantomeno scorretto,  spostando molti investimenti verso lidi sicuri, quali il vecchio mercato immobiliare e i vecchi Buoni Postali ; un modo di investire non remunerativo, ma che consente la sicurezza di riprendersi tutto il capitale senza rischiare un centesimo.

Aggiornamento  Il prezzo del titolo di Poste italiane si attesta sui 6,75 euro, il prezzo esatto dell'emissione dell'IPO; insomma: chi ha comprato azioni delle Poste finora non c'ha né guadagnato nè rimesso.
Va comunque detto che questo non é un ottimo periodo per la Borsa di Milano, per vari motivi, a quasi un mese dall'IPO, dopo un primo brusco calo del 4% il valore di queste azioni sembra essersi ripreso, staremo a vedere nel prossimo futuro cosa accade e cercheremo di tenervi aggiornati.

Aggiornamento 27 ottobre: la Borsa valori di Milano ha chiuso con una perdita di 0,89% del valore del titolo di Poste italiane, pari a 6,69 euro per azione ( ricordiamo che il prezzo iniziale era di 6,75 euro, quello stabilito dalla IPO). L'inizio della mattinata andava bene, con un buon + 1,5%, ma poi il clima é cambiato, nonostante l'altissimo numero di scambi la Borsa ha perso terreno e questo ha fatto perdere anche Poste.

Questi saranno giorni interessanti ed importanti per vedere quello che succede, strano che degli investitori vendano così presto per fare un guadagno irrisorio sia in perdita che in aumentato valore, un guadagno che si potrebbe attestare solo intorno all'1%, ma forse questo è dovuto a qualche piccolo trade che ha fatto questi scambi velocissimi che servono solo a guadagnarci pochissimo, magari però tra qualche giorno torneranno ancora a vendere e comprare titoli di Poste tramite Trading Online, e allora faranno qualche altra piccola speculazione.

Aggiornamento 23 ottobre: oggi si saprà il prezzo ufficiale delle azioni di Poste, che dovrebbe essere di 6,75 euro ad azione.

Alla stessa ora si saprà anche chi é riuscito ad aggiudicarsi queste azioni; pensate. ci sono state richieste per un valore 4 volte superiore a quello emesso da Poste Italiane.

Nel caso in cui il prezzo finale delle azioni di Poste fosse di 6,75 euro, la capitalizzazione del colosso italiano arriverebbe a 8,8 miliardi di euro, per un valore di immissione di azioni nel mercato ( ne hanno messe a disposizione solo il 38% ed il resto se lo é tenuto il Ministero delle Finanze), per 3,3 miliardi di euro.

Finalmente la tanto discussa collocazione di azioni di Poste italiane nel mercato finanziario sta diventando realtà e partirà da lunedì 12 ottobre 2015 e c'è tempo fino al 22 ottobre per partecipare.

Da lunedì prossimo, potremo recarci in banca, dal Nostro operatore finanziario di fiducia e prenotare le azioni di Poste italiane.

Una delle più solide realtà aziendali italiani si quota in borsa , strano però che stavolta non ci sono state troppe polemiche politiche a riguardo, nonostante per il momento solo il 40%  del capitale verrà venduto in azioni, il resto verrà tenuto da MEF, cosa che gli ha permesso di tenere lo stesso rating.

Strano che la destra italiana, solitamente autarchica e contraria al libero mercato ( diversamente dalla destra di tutti i paesi del mondo) non protesti vivacemente con questa iniziativa che, anche se nata anni fa', il Ministero dell'Economia e delle Finanze sta di fatto facendo ora, sotto il Governo Renzi.
Strano che i sindacati non proferiscano parola.

Strano che il Movimento 5 Stelle e Grillo siano più attenti a quello che succede al sindaco di Roma che a quello che sta accadendo ad un patrimonio di tutti gli italiani.

Poste italiane in vendita in borsa valori, cosa accade ora?

Quali Azioni Comprare: Google Alphabet

Le  azioni Alphabet stanno andando a buon mercato.
Il titolo ha sottoperformato il suo benchmark *.
Alphabet continua a far crescere le sue opportunità mobili.
Questa idea è stata discussa in modo più approfondito con membri della mia comunità di investitori privati, Deep Value Returns .

Tesi di investimento

Il titolo Alphabet's ( GOOGL ) ( GOOG ) offre agli investitori un raro punto di ingresso. Attualmente, il mercato sembra aver perso parte della sua passione per Alphabet, lasciando le sue azioni al prezzo di circa il 10% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso - un raro caso in cui le azioni di Alphabet hanno effettivamente sottoperformato il suo benchmark ( NDAQ ). Allo stesso tempo, Alphabet continua a fare ciò che sa fare meglio, investe nelle strade con un elevato ROI e si sta ulteriormente radicando nelle sue operazioni.

Dove Investire 10000 Euro

Gli investitori hanno avuto un turbinio nel primo trimestre. Le azioni sono esplose fuori dal porto a gennaio, poi sono crollate, con l'S & P 500 che ha perso il 10% del suo valore all'inizio di febbraio e chiudendo il trimestre in calo dell'1,2%. Ora, con le chiacchiere su un "scioglimento" alle nostre spalle, il mercato è diventato piatto per l'anno e le previsioni sulla fine del lungo mercato rialzista delle scorte stanno aumentando. Un articolo sugli Investimenti su Economia Italia riassume l'umore : "La paura di perdersi si è trasformata in paura di essere scoperti".
Se il mercato azionario statunitense si sta calmando e si sta calmando, gli investitori dovranno investire ulteriore energia nella ricerca di investimenti che promettano un buon ritorno del rischio. Il denaro prelevato dal mercato per bloccare i profitti guadagnerà un po 'di più in contanti ora di quanto non fosse successo tre mesi fa, ma che ancora non raggiungerà l'inflazione, che dovrebbe aumentare.
Quindi, dove investire 10.000 euro in un mercato che è stato turbato dai timori per le guerre commerciali e dal ritmo di crescita economica globale?
Ci siamo rivolti al nostro ottavo panel trimestrale di esperti degli investimenti con questa sfida. I loro suggerimenti hanno un tono chiaramente difensivo questa volta. Le raccomandazioni vanno dall'avventurarsi all'estero per trovare reddito da dividendi sostenibile a concentrarsi su settori azionari che tendono a sovraperformare quando l'inflazione riprende, come materiali ed energia, alla ricerca di opportunità più economiche nei mercati emergenti.
Alcune delle strategie descritte di seguito si rispecchiano nei fondi comuni di investimento o nei portafogli di investimento gestiti da un membro del panel. Dopo che ciascun esperto ha condiviso le sue idee su dove collocare $ 10.000 al momento, l'analista di Bloomberg Intelligence Eric Balchunas offre modi per investire nelle tematiche attraverso i fondi negoziati in borsa e valuta le prestazioni delle scelte dell'ETF effettuate lo scorso trimestre.
Prima di rivolgersi ai mercati finanziari, investi del tempo per esaminare il tuo portafoglio e le tue finanze complessive. Con la stagione delle imposte sul reddito appena trascorsa, è probabile che tu sia più consapevole di dove si trovano le tue finanze e di come puoi migliorarle. Il tuo fondo di emergenza è adeguato? Il tuo mix di azioni, obbligazioni, denaro e altri investimenti è stato deviato da dove lo vuoi? La tua volontà ha bisogno di essere aggiornata?
Fai una rapida lettura di  "Le sette abitudini degli investitori altamente efficaci"  per vedere in quale altro modo puoi puntellare le parti della tua vita finanziaria che sono sotto il tuo controllo. Si tratta dell'unico investimento senza cervello che ci sia.
Dove Investire 10000 Euro

Sarah Ketterer
Amministratore delegato e gestore di fondi, Causeway Capital Management

Vai per valore difensivo

C'è molto da dire per i redditi da investimenti, in particolare forniti da società che sono pienamente in grado di sostenere tali entrate per molti anni a venire. Nei mercati azionari in ribasso, una parte del portafoglio di un investitore deve produrre rendimenti ora, non più tardi. Con un sacco di reddito da dividendi, l'attesa per una ripresa del mercato non dovrebbe sembrare così dolorosa. Peer all'interno del settore delle telecomunicazioni globale e troverete molti generosi pagatori di dividendi anche vantando una forza finanziaria di gran lunga superiore alle medie complessive del mercato.
Questi titoli di telecomunicazioni, non amati per la loro mancanza di crescita recente e le loro blande previsioni, hanno perso l'interesse degli investitori del mercato toro. Menzionare Tencent o Alibaba e le persone ascolteranno attentamente; fare riferimento a China Mobile o SK Telecom per sbadigli di noia. Eppure i colossi telecom che offrono servizi mobili e fissi a banda larga dovrebbero attirare la nostra attenzione come zavorra ideale per gli inevitabili mercati ribassisti. Abbiamo bisogno dei servizi che offrono, e ne avremo ancora di più quando i sistemi wireless di quinta generazione (5G) diventeranno commercialmente disponibili.
L'indice MSCI All Country World Telecommunications Services è composto da 81 elementi costitutivi nei paesi sviluppati e dei mercati emergenti. Con una misura di valutazione, enterprise value-to-Ebitda, si scambia con uno sconto superiore al 40%, rispetto al benchmark aggregato del mercato azionario, l'indice MSCI All Country World. (Il valore dell'impresa include il debito e il contante nel calcolo del valore della società, piuttosto che moltiplicare le azioni di una società in circolazione per il prezzo delle sue azioni per arrivare alla capitalizzazione di mercato, l'Ebitda, una misura del flusso di cassa, si riferisce ai guadagni prima degli interessi, delle imposte, degli ammortamenti e degli ammortamenti). L'indice ha anche un rendimento da dividendo di quasi il 50 percento superiore rispetto al benchmark.
Se la sostenibilità del rendimento dei dividendi ti fa dormire meglio di notte, concentrati sulle società con un debito netto molto basso (o zero), definito come il debito a lungo termine di una società meno denaro. Nei settori ad alta intensità di capitale come le telecomunicazioni, le dimensioni aziendali maggiori portano economie di scala e vantaggi in termini di costi. In genere, i mercati delle telecomunicazioni competitivi e maturi non possono supportare più di tre giocatori, o i ritorni sul capitale diminuiranno per tutti i partecipanti. Cina, Giappone e Corea del Sud sono tre dei mercati di telecomunicazioni maturi più attraenti a livello globale.
I mercati delle telecomunicazioni a tre giocatori, in cui i concorrenti di solito non si impegnano in devastanti guerre dei prezzi, spesso hanno partecipanti stabili che generano flussi di cassa affidabili. Le società che premiano gli azionisti restituendo il capitale, attraverso dividendi e riacquisti di azioni, hanno meno probabilità rispetto ai coetanei orientati alla crescita di sperperare il capitale degli azionisti attraverso acquisizioni troppo cari. Molte aziende di telecomunicazioni hanno imparato che la stabilità è una delle loro caratteristiche più interessanti.
Modo di giocare con gli ETF: non   ci sono ETF che monitorano l'indice MSCI All Country World Telecommunication Services, ma l'analista di Bloomberg Intelligence Eric Balchunas dice che c'è qualcosa di molto vicino: l' iShares Global Telecom ETF (IXP) tiene traccia di 43 titoli di telecomunicazioni da una dozzina paesi. Si distingue per il suo elevato rendimento da dividendi del 3,5 percento, afferma Balchunas, e per la sua commissione superiore alla media (per un settore ETF) dello 0,47 percento.
Le prestazioni dell'ETF dell'ultimo trimestre:  Balchunas ha scelto  Vanguard Utilities ETF (VPU)e  Global X Lithium & Battery Tech ETF (LIT) come modi per interpretare il suggerimento di Ketterer secondo cui gli investitori considerano i titoli di utilità globali. Nel primo trimestre del 2018, il VPU è sceso del 4,1% e il LIT è crollato del 15,3%. Il LIT è caduto mentre gli analisti si sono fatti ribassisti su litio , temendo un eccesso di offerta, così come forse meno richiesta per veicoli elettrici nel 2019.
come investire 10000 euro

Russ Koesterich

I mercati emergenti possono essere economici

Dato che siamo nel 10 ° anno del mercato rialzista, il secondo più lungo mai registrato, gli investitori non sono sommersi da occasioni di investimento. La maggior parte delle classi di attività si situa tra i prezzi ragionevoli e quelli fuori dai grafici. Allo stesso tempo, la volatilità è tornata con una vendetta, e una vertiginosa disputa commerciale ha il potenziale per interrompere quello che doveva essere un anno di crescita sincronizzata. Questa combinazione non suggerisce immediatamente l'aggiunta a una delle asset class più rischiose: le azioni dei mercati emergenti. Detto questo, date valutazioni a buon mercato, un'economia ancora resiliente e un dollaro stabile, i mercati emergenti potrebbero rappresentare una delle opportunità più interessanti nel 2018.
In un ambiente in cui le valutazioni sono state spinte sempre più in alto da un mercato toro esteso, la maggior parte dei paesi dei mercati emergenti si distingue come a buon mercato. L'indice MSCI Emerging Market è scambiato a circa 1,6 volte il suo valore contabile, uno sconto del 27% agli indici dei mercati sviluppati. Lo sconto attuale è in linea con lo sconto medio del 10% del 10%.
Uno sconto maggiore potrebbe essere giustificato, data una maggiore volatilità e incertezza politica. L'ironia è che gran parte di questa incertezza non proviene dai mercati emergenti ma dagli Stati Uniti. E nonostante le persistenti domande sul commercio, la maggior parte degli indicatori suggerisce ancora un anno di solida crescita, che ha storicamente rappresentato un vantaggio per la sovraperformance dei mercati emergenti.
Infine, c'è il dollaro USA. Mentre gli investitori a volte esagerano il ruolo del dollaro nei mercati emergenti, un dollaro più debole ha generalmente sostenuto le attività dei mercati emergenti.
Per essere chiari, ci sono dei rischi. Un rallentamento economico o un inasprimento più brusco delle condizioni monetarie statunitensi, in particolare nel contesto di un dollaro più forte, causerebbero probabilmente un ritardo delle azioni dei mercati emergenti. Tuttavia, nella misura in cui l'espansione globale continua, i mercati emergenti sono la cosa più rara in un mercato rialzista prolungato: una classe di attività economica.
Modo di giocare con gli ETF:   Balchunas indica un modo "economico e profondo" di giocare a EM nell'iSDes Core iShares Core MSCI Emerging Markets (IEMG) . Serve quasi 2000 titoli in diversi paesi, con la Cina che ha il peso maggiore di circa il 24% delle attività. Si fa pagare una commissione dello 0,14% e dal suo lancio poco più di cinque anni fa ha aumentato tranquillamente gli attivi a $ 50 miliardi.
Le prestazioni dell'ETF dell'ultimo trimestre: le scelte di Balchunas per giocare la precedente raccomandazione di Koesterich di espandere le scorte a livello internazionale,  SPDR Euro Stoxx 50 ETF (FEZ) e iShares MSCI Australia ETF (EWA) sono diminuite rispettivamente dell'1,7% e del 6,2%, nel 2018 primo quarto.
investire soldi e guadagnare ecco come fare

Ian Harnett
Chief Investment Strategist, Absolute Strategy Research

Vendi i Rally

Le nuvole equità possono avere un rivestimento d'argento.
Molti investitori sembrano presumere che la volatilità azionaria di inizio febbraio e metà marzo sia stata in gran parte tecnica. Era superficiale, di breve durata e mancava il maggior contagio in altre classi di attività, spingendo un'apparente disponibilità a "comprare i tuffi".
Tuttavia, consideriamo questi periodi di nervosismo del mercato come parte di una correzione del mercato incompleta e suggeriamo agli investitori di "vendere i rally" e concentrarsi su attività e strategie più difensive.
Perché così cauto? In primo luogo, riteniamo che il ciclo economico globale abbia iniziato a rallentare. Le nostre misure a sorpresa di attività, che tracciano la misura in cui i dati economici si discostano dalle previsioni dei professionisti degli investimenti su base giornaliera rispetto al trimestre precedente, sono negative per la prima volta dal 2016. Dubitiamo che gli Stati Uniti possano "disaccoppiare" da un rallentamento globale . I tagli delle imposte statunitensi potrebbero servire solo a compensare l'impatto dei maggiori rendimenti dei titoli obbligazionari statunitensi e dei tassi dei fondi della Fed visti negli ultimi 18 mesi. Con il rallentamento della crescita cinese, la decelerazione dell'attività dell'eurozona e la crescita della moneta reale globale in decelerazione rapida, il "picco di crescita" globale è probabilmente alle nostre spalle, rendendo le previsioni degli utili statunitensi e globali suscettibili di delusione.
Nonostante questi segnali di rallentamento della crescita, i responsabili delle politiche negli Stati Uniti e in altre economie sviluppate sembrano intenzionati a "normalizzare" la politica monetaria. La combinazione di aumenti dei tassi e la riduzione del ritmo di stimolo monetario da parte della Banca centrale europea e della Banca del Giappone, nonché la riduzione del bilancio della Fed negli Stati Uniti, metteranno alla prova il rialzo delle attività di rischio globali.
Una crescita più lenta e condizioni monetarie più restrittive sono anche una combinazione tossica per le società o le economie altamente indebitate. Ciò significa che il debito USA ad alto rendimento probabilmente sarà in difficoltà, così come i settori bancari e le valute di economie altamente indebitate come il Canada, l'Australia e la Svezia, che potrebbero turbare i mercati più in generale.
In un tale ambiente, dove sono le opportunità di investimento? Mentre la crescita economica delude, ci si aspetta che i legami battano le azioni. Privilegiamo i titoli del Tesoro USA rispetto ad altri titoli di stato dei mercati sviluppati. Il rallentamento della crescita e l'allentamento della pressione inflazionistica favoriscono anche il debito pubblico cinese. Anche le strategie di opzioni che puntano su un più alto livello di volatilità di mercato a lungo termine o su quel rischio azionario di copertura saranno probabilmente ricompensate.
Infine, molti investitori si rivolgono tipicamente all'oro se la crescita globale rallenta. Tuttavia, l'argento è rimasto indietro rispetto all'oro del 17% nell'ultimo anno e quasi del 50% negli ultimi cinque anni, suggerendo che potrebbe avere più potenziale al rialzo se le prospettive economiche diventeranno più nuvolose.
Un modo per giocare con gli ETF:  per il debito del governo cinese, una classe di asset ritenuta impossibile per gli investitori al dettaglio ottenere un'esposizione a soli cinque anni fa, Balchunas punta all'ETF di VanEck Vectors ChinaAMC China Bond (CBON) . Tiene traccia di obbligazioni a tasso fisso, renminbi ("RMB") emesse nella Repubblica popolare cinese da emittenti cinesi di credito, governativi e quasi governativi. Mentre la commissione dello 0,50% è decente per tale esposizione esotica, Balchunas osserva che l'ETF è molto piccolo, a $ 4,8 milioni. Coloro che desiderano acquistare l'ETF dovrebbero utilizzare un ordine limite per specificare il prezzo che sono disposti a pagare.
Risultati dell'ETF dell'ultimo trimestre: il Guggenheim Defensive Equity ETF (DEF) è stato scelto da Balchunas come una manovra di mercato difensiva. L'ETF è stato praticamente piatto nel primo trimestre, in calo dello 0,1%. Altre due scelte, il  PowerShares DB Agriculture Fund (DBA)  e il  VanEck Vectors Agribusiness ETF (MOO) , sono state entrambe positive, se a malapena aumentate dello 0,2% e dello 0,1% rispettivamente.
investire oggi consigli per investimenti sicuri

Jim Paulsen
Chief Investment Strategist, il gruppo Leuthold

Tutore per l'inflazione

L'aumento dell'inflazione e maggiori rendimenti obbligazionari saranno probabilmente comuni durante l'equilibrio di questa ripresa. Mentre il mercato rialzista non sembra essere finito, la fase correttiva non è nemmeno la sua attuale. Pertanto, aspettatevi un mercato obbligazionario difficile e un mercato azionario pronti per un'ulteriore volatilità - o anche un ulteriore calo quest'anno - senza perdere di vista il potenziale di ulteriori guadagni nei prossimi anni.
L'esposizione obbligazionaria dovrebbe essere al minimo e un approccio a bilanciere potrebbe rivelarsi il migliore nel portafoglio azionario. Settori propri che sovraperformano se le preoccupazioni inflazionistiche si intensificano (materiali, energia e settori industriali) o se i rendimenti continuano a salire (finanziari) ma hanno anche alcuni stock difensivi (utilities, telecomunicazioni e beni di prima necessità) che possono sostenere il portafoglio nel caso in cui il mercato subisca ulteriori declino.
Le azioni internazionali offrono un profilo di rischio-rendimento migliore rispetto al mercato azionario statunitense. Sono relativamente meno costosi, non affrontano pressioni di surriscaldamento intense, hanno recuperi economici e guadagni più giovani, beneficiano maggiormente di un debole dollaro USA e probabilmente beneficeranno di funzionari di politica più solidali. Anche l'inclinazione verso titoli a bassa capitalizzazione appare interessante. Tendono a superare i periodi di inflazione in aumento e rendimenti più elevati e sono attualmente sottorappresentati nella maggior parte dei portafogli.
Gli investitori potrebbero anche prendere in considerazione l'aggiunta di alcune dimensioni aggiuntive ai loro portafogli. Grazie alla Federal Reserve, i contanti hanno finalmente un rendimento, che dovrebbe continuare a salire quest'anno. Una piccola allocazione in denaro può rivelarsi opportunistica nel caso in cui il mercato azionario subisca un ulteriore calo. Un'allocazione diretta alle materie prime (attraverso un ETF di materie prime) potrebbe anche aiutare a diversificare il portafoglio. Gli investimenti in materie prime dovrebbero funzionare bene se le preoccupazioni sull'inflazione si intensificano, mentre sia il mercato azionario che quello obbligazionario potrebbero subire un calo.
Infine, considera una piccola allocazione a un hedge fund. Il meglio di questo mercato rialzista è già passato e per il resto della sua durata, i rendimenti del mercato azionario saranno probabilmente molto più bassi e probabilmente più volatili. Un vero hedge fund, che mira a offrire un rendimento in tutti i tipi di ambienti di mercato, offre rendimenti stabili a metà cifra singola e deve aiutare a gestire i rischi.
Modo di giocare con gli ETF:  diverse strategie di hedge fund sono ora disponibili negli ETF, afferma Balchunas. Molti di loro, come i veri hedge fund, forniscono flussi di rendimenti non correlati. L' ETF JPMorgan Diversified Alternatives (JPHF)  è gestito attivamente come un hedge fund ma arriva a circa la metà del costo, con una commissione dello 0,85%.
Prestazioni di ETF dell'ultimo trimestre gioca: Il  Vanguard Total International della ETF (VXUS)ha perso lo 0,7 per cento nei primi tre mesi del 2018, e lo SPDR Dow Jones Industrial Average ETF Trust (DIA) scivolato 2,5 per cento. Il terzo ETF suggerito da Balchunas, l' ETF iShares Short Treasury Bond (SHV) , ha ottenuto un guadagno dello 0,1 percento.
investire 10000 euro

Joe Brennan
Capo principale e globale di Vanguard's Equity Index Group

Rendi più duro il tuo denaro

Se la volatilità selvaggia del mercato degli ultimi mesi ci insegna qualcosa, è che la diversificazione è più importante che mai. Con un guadagno di $ 10.000, ora potrebbe essere il momento opportuno per riequilibrare il tuo portafoglio per assicurarti di avere l'allocazione appropriata di azioni, obbligazioni e liquidità che soddisfino i tuoi obiettivi a lungo termine e la propensione al rischio. Se ritieni che il tuo portafoglio sia pesante, indirizza la nuova liquidità alle obbligazioni per portare il tuo portafoglio alla sua allocazione target.
Se stai investendo a lungo termine nel tuo portafoglio e sei nervoso ad andare all-in, considera la possibilità di parcheggiare il denaro in contanti a breve termine e di impostare un piano di investimento sistematico (ad esempio, utilizzando la media del costo del dollaro su base regolare). I conti in contanti sono disponibili in molti modi: conti di risparmio bancari, CD e fondi comuni di investimento del mercato monetario, tra gli altri. La buona notizia è che i rendimenti aumentano su questi veicoli.
Con l'aumento dei tassi d'interesse - Vanguard si aspetta che i tassi continuino a salire nei prossimi anni - i rendimenti dovrebbero crescere più generosi. I fondi del mercato monetario meritano considerazione per rendimento, convenienza e flessibilità. Puoi guadagnare lo stesso, o anche di più, della maggior parte dei prodotti bancari godendo di un po 'più di flessibilità di quello che potresti avere con alcuni prodotti come i CD. Ad esempio, un certo numero di fondi del mercato primario, che investono principalmente in titoli di debito societari a breve termine, offrono rendimenti superiori all'1,5 per cento.
I fondi del mercato monetario possono essere utilizzati in qualsiasi momento per finanziare costi imprevisti, come un'emergenza sanitaria o un'auto nuova. E a differenza dei CD, i prelievi da un fondo del mercato monetario non comporteranno una penalità di ritiro anticipato. Inoltre, a seconda del fondo del mercato monetario selezionato e della fascia fiscale in cui ti trovi, alcuni fondi offrono l'opportunità di cercare un rendimento competitivo esentasse. Infine, se e quando decidete di aggiungere esposizione a titoli azionari o obbligazioni, i fondi del mercato monetario presso il vostro gestore di fondi offrono in genere programmi di investimento automatici che consentono di ottenere una media del dollaro in fondi azionari e obbligazionari.
Con i crescenti tassi di interesse odierni, mantenere il denaro in un conto a tasso zero è l'equivalente moderno di metterlo sotto il materasso. Se sei interessato a tenere un po 'di soldi a disposizione come parte del tuo portafoglio diversificato, i fondi del mercato monetario potrebbero essere una buona opzione.
Modo di giocare con gli ETF:   i suggerimenti di Balchunas sugli ETF per piazzare liquidità includono l' ETF Vanguard Short-Term Treasury (VGSH) , che detiene titoli del Tesoro con scadenza da uno a tre anni. Ha una commissione dello 0,07 percento e produce 1,24 percento. Altre opzioni sono l' ETF (SHV) iShares Short Treasury Bond , che detiene buoni del Tesoro con scadenza da un mese a un anno, e l' ETF Bloomberg Barclays 1-3 Month T-Bill ETF (BIL) , che detiene Treasuries con scadenza da uno a tre mesi. Entrambi sono molto liquidi e caricano rispettivamente lo 0,15% e lo 0,14% di commissioni.