giovedì 14 settembre 2017

Migliori azioni da comprare nel 2018

Quali sono le migliori azioni da comprare oggi? Quali sono le previsioni per i mercati finanziari del 2017?
Rush finale per l'anno 2016 sul fronte finanziario.
Gli investitori guardano già alle prospettive economiche per il 2017 e al piano di investimenti da fare nel nuovo anno.
Grande attenzione sui titoli azionari che hanno un rendimento vicino allo zero ma presentano grandi potenzialità.
Con un po' di fiuto per gli affari e l'analisi dei grafici, si possono individuare le azioni da comprare nel 2017 con la prospettiva di realizzare guadagni interessanti per il prossimo anno.

Migliori azioni da comprare: riconoscere quando il valore di un'azione è giunto al suo minimo

Le piazze azionarie non fanno sconti a nessuno. Neanche a quelli che hanno tanto da investire e quindi di più da perdere. Se non si sa riconoscere quando investire è meglio stare lontano da questo tipo di speculazione. Si tratta di sapere approfittare del momento adeguato. Un titolo azionario promettente deve essere ad alto dividendo. Nel medio periodo il dividendo denota la maggior parte della performance, un elemento decisivo in questa fase in cui i rendimenti obbligazionari sono prossimi allo zero. La cedola elevata concorre a stemperare la volatilità dei corsi e fornisce un minimo cuscino di rendimento molto concorrenziale rispetto ai bond governativi e corporate investment grade. In una fase di incertezza un elemento utilissimo è ricercare titoli con ottime condizioni di business, management con obiettivi di sviluppo definiti, efficiente uso della capacità di indebitamento.

venerdì 11 agosto 2017

Get My Ads metodo per guadagnare soldi o truffa?

Get My Ads sembra un altro metodo per guadagnare soldi da casa infallibile facile, per tutti, ma non sarà una truffa?

In queste ultime settimane, in giro per il web si trovano molte pubblicità di un nuovo metodo sicuro per fare soldi, si chiama Get My Ads e si tratta di un programma di affiliazione.

Get My Ads consiste nell'investire una cifra di danaro, guadagnare con l'investimento e cercare nuovi investitori e guadagnare con quello che investono loro: uno schema Ponzi insomma, uno schema Ponzi architettato molto bene, visto che è fatto a livello mondiale.

Se ci fate caso il sito principale è in inglese e quello italiano non  altro che una traduzione automatica del sito inglese.

In particolare è il video che accompagna questa martellante campagna pubblicitaria ad essere fatto molto bene, si tratta di una pubblicità molto persuasiva che ci mette proprio voglia di provarlo.

Il problema è che per provarlo dobbiamo spendere minimo 50 dollari americani, poco meno di 50 euro al cambio attuale, con nessuna certezza di riaverli indietro anzi.

martedì 13 giugno 2017

Dove e Come Investire nel 2018: consigli per investimenti sicuri

Fare investimenti sicuri nel 2018 è possibile, anche se il piccolo risparmiatore deve accontentarsi di rendimenti non molto alti; il costo del denaro è ancora basso e gli interessi sugli investimenti garantiti è molto esiguo.
Come tutti sanno, più il capitale investito è a rischio, più ci sarà la possibilità che l'investimento frutti bene, più si fa un investimento sicuro, minore è il rischio e più bassi sono gli investimenti, è la regola principale di chi vuole fare soldi con il proprio capitale e la prima cosa che operatori finanziari dovrebbero chiarire con tutti i clienti.
Purtroppo però si è visto con gli anni che non tutti gli operatori di borsa sono corretti, persino gli operatori finanziari che lavorano all'interno delle banche in questi ultimi anni hanno consigliato investimenti senza  valutare il profilo di rischio del cliente, cosa che ha portato a far comprare titoli molto rischiosi a piccoli risparmiatori che invece cercavano investimenti sicuri.
Ecco che abbiamo pensato di fare una guida per spiegare quali sono i veri investimenti sicuri, quali quelli con un rischio maggiore e quali sono gli investimenti ad alto rischio, una piccola guida che può tornare molto utile in questi periodi in cui è bene documentarsi prima di affrontare delle spese importanti e di intaccare il proprio capitale.

Investimenti sicuri 2018

Uno degli investimenti che rimane più interessanti è senza dubbio quello dell'oro. Il prezzo del metallo giallo a subìto un rialzo costante negli ultimi mesi e , visto che tutti i fattori più importanti ci dicono che il 2018 dovrebbe essere un anno simile al 2016, anche in questo anno , il prezzo dell'oro dovrebbe continuare la sua lenta ma costante crescita.

Incognita 2018 Deutsche Bank:

Non solo problemi da Brexit ma anche dalla Germania, non si ancora nulla, si sa solo che la più grande banca europea naviga in cattivissime acque ed un aiuto di Stato è vietato dagli accordi interbancari europei.
La DB potrebbe essere uno dei fattori che influenzeranno i mercati finanziari nel 2018,  ha enormi problemi, ma per fare un velocissimo riassunto, possiamo dire che i suoi derivati che oggi sono carta straccia sono almeno 10 volte il valore dei derivati che fecero fallire la Lehman Brothers, fallimento dal quale , come un gioco di dòmino fece cadere altre banche ed innescò la crisi finanziaria del 2008- 2009 dalla quale il Nostro paese non si è più ripreso.
Per questo motivo le preoccupazioni sono gravi e ben motivate. Nessuno ancora ha idea di cosa fare esattamente per poter evitare un fallimento che potrebbe portare con sè l'intera Unione Europea e metterebbe nel lastrico milioni di risparmiatori tutti i conti sopra i 100000 euro sono a rischio, anche le carte di credito prepagate.

lunedì 5 giugno 2017

Prezzo azioni Poste Italiane: conviene investire? I consigli degli esperti

Il prezzo delle azioni Poste italiane, sarà nell'ambito dei 6 e i 7,5 euro l'una, ma conviene comprare azioni di Poste Italiane? E' veramente uno dei migliori modi di investire oggi, come molti dicono?

Aggiornamento: Dopo un inizio 2016 disastroso, che aveva portato il prezzo del titolo di Poste italiane 6,33 euro per azione il 20 Gennaio 2016, il titolo sembra riaversi da almeno una settimana; le azioni di Poste stanno crescendo di valore ed oggi il mercato della Borsa Valori di Milano ha chiuso con questo titolo ad un prezzo di 6,64 euro per azione; ricordiamo che il massimo ed il minimo valore delle azioni di Poste sono stati rispettivamente 7,2 e 6,33 euro per azione.
Il mercato azionario 2017 è iniziato in maniera pessima questo Gennaio per vari fattori, tra cui l'incertezza di alcune banche italiane come MPS e Carige, alcune obbligazioni bancarie vendute in modo quantomeno scorretto,  spostando molti investimenti verso lidi sicuri, quali il vecchio mercato immobiliare e i vecchi Buoni Postali ; un modo di investire non remunerativo, ma che consente la sicurezza di riprendersi tutto il capitale senza rischiare un centesimo.

Aggiornamento  Il prezzo del titolo di Poste italiane si attesta sui 6,75 euro, il prezzo esatto dell'emissione dell'IPO; insomma: chi ha comprato azioni delle Poste finora non c'ha né guadagnato nè rimesso. Va comunque detto che questo non é un ottimo periodo per la Borsa di Milano, per vari motivi, a quasi un mese dall'IPO, dopo un primo brusco calo del 4% il valore di queste azioni sembra essersi ripreso, staremo a vedere nel prossimo futuro cosa accade e cercheremo di tenervi aggiornati.

Aggiornamento 27 ottobre: la Borsa valori di Milano ha chiuso con una perdita di 0,89% del valore del titolo di Poste italiane, pari a 6,69 euro per azione ( ricordiamo che il prezzo iniziale era di 6,75 euro, quello stabilito dalla IPO). L'inizio della mattinata andava bene, con un buon + 1,5%, ma poi il clima é cambiato, nonostante l'altissimo numero di scambi la Borsa ha perso terreno e questo ha fatto perdere anche Poste.
Questi saranno giorni interessanti ed importanti per vedere quello che succede, strano che degli investitori vendano così presto per fare un guadagno irrisorio sia in perdita che in aumentato valore, un guadagno che si potrebbe attestare solo intorno all'1%, ma forse questo è dovuto a qualche piccolo trade che ha fatto questi scambi velocissimi che servono solo a guadagnarci pochissimo, magari però tra qualche giorno torneranno ancora a vendere e comprare titoli di Poste tramite Trading Online, e allora faranno qualche altra piccola speculazione.

Aggiornamento 23 ottobre: oggi si saprà il prezzo ufficiale delle azioni di Poste, che dovrebbe essere di 6,75 euro ad azione. Alla stessa ora si saprà anche chi é riuscito ad aggiudicarsi queste azioni; pensate. ci sono state richieste per un valore 4 volte superiore a quello emesso da Poste Italiane.
Nel caso in cui il prezzo finale delle azioni di Poste fosse di 6,75 euro, la capitalizzazione del colosso italiano arriverebbe a 8,8 miliardi di euro, per un valore di immissione di azioni nel mercato ( ne hanno messe a disposizione solo il 38% ed il resto se lo é tenuto il Ministero delle Finanze), per 3,3 miliardi di euro.

Finalmente la tanto discussa collocazione di azioni di Poste italiane nel mercato finanziario sta diventando realtà e partirà da lunedì 12 ottobre 2015 e c'è tempo fino al 22 ottobre per partecipare.
Da lunedì prossimo, potremo recarci in banca, dal Nostro operatore finanziario di fiducia e prenotare le azioni di Poste italiane.
Una delle più solide realtà aziendali italiani si quota in borsa , strano però che stavolta non ci sono state troppe polemiche politiche a riguardo, nonostante per il momento solo il 40%  del capitale verrà venduto in azioni, il resto verrà tenuto da MEF, cosa che gli ha permesso di tenere lo stesso rating.

Strano che la destra italiana, solitamente autarchica e contraria al libero mercato ( diversamente dalla destra di tutti i paesi del mondo) non protesti vivacemente con questa iniziativa che, anche se nata anni fa', il Ministero dell'Economia e delle Finanze sta di fatto facendo ora, sotto il Governo Renzi.
Strano che i sindacati non proferiscano parola.
Strano che il Movimento 5 Stelle e Grillo siano più attenti a quello che succede al sindaco di Roma che a quello che sta accadendo ad un patrimonio di tutti gli italiani.
Poste italiane in vendita in borsa valori, cosa accade ora?

venerdì 26 maggio 2017

Dove e Come Investire nel 2018: consigli su investimenti sicuri

Dove investire i propri risparmi nel 2017? Ci sono tante persone che vogliono sapere dove investire soldi in modo sicuro, non tutti in Italia non riescono ad arrivare a fine mese, ci sono tante persone che lavorano, fanno imprenditoria o semplicemente sono in pensione e percepiscono un assegno che gli permette di vivere bene e in più di risparmiare dei soldi.

Anche se l'inflazione in Europa è a livelli molto bassi, tenere tutti i Nostri risparmi in Banca non é sempre l'idea migliore. Qui: Investimenti più Redditizi - Investimenti Redditizi (2a parte)
E' possibile guadagnare con i risparmi, basta saperli investire  nell'affare giusto, perché non farlo allora? Molti si astengono da questa pratica per paura. Il ragionamento che segue è sempre lo stesso: "Ci ho messo tanti mesi di lavoro e sacrifici per poter mettere via questi soldi, perché rischiarli in un investimento"? Se questo ragionamento é giusto, lo è solo in parte. Ci sono dei modi per cui i rischi si minimizzano e più soldi da investire si hanno, più il rischio è contenuto, perché si può fare una diversificazione degli investimenti.

Naturalmente ogni investitore deve seguire delle regole, la principale è quella di diversificare i propri risparmi, in modo che se va dovesse andare nel peggiore dei modi l'investimento più azzardato che abbiamo fatto, male tenersi aggiornato e dare per certo che "Chi non rischia guadagna poco".