mercoledì 22 febbraio 2017

Filled Under: , ,

Brexit: significato, conseguenze - infografica

Che cosa significa Brexit , quali saranno le conseguenze?
E 'una parola che è diventata usato come un modo veloce di dire del Regno Unito lasciare l'UE - fusione delle parole Gran Bretagna e di uscita per ottenere Brexit, in uno stesso modo di una possibile uscita della Grecia dall'euro è stato soprannominato Grexit in passato.

Perché la Gran Bretagna lascia l'Unione europea?

Un referendum - un voto in cui tutti (o quasi tutti) in età di voto possono partecipare - si è tenuto il Giovedi 23 giugno per decidere se il Regno Unito dovrebbe lasciare o rimanere nell'Unione europea. Lascia vinto da 52% al 48%. L'affluenza referendum è stato 71,8%, con oltre 30 milioni di persone di voto.

Qual è stata la ripartizione dei voti in tutto il Regno Unito?

L'Inghilterra ha votato con forza per la Brexit, dal 53,4% al 46,6%, così come il Galles, con un congedo ottenendo il 52,5% dei voti e rimangono 47,5%. Scozia e Irlanda del Nord sia eseguito il soggiorno nella UE. Scotland sostenuta Rimangono da 62% al 38%, mentre il 55,8% in Irlanda del Nord ha votato rimangono e 44,2% Leave.

Brexit: significato, conseguenze - infografica

Che cosa è successo dopo il referendum?

La Gran Bretagna ha un nuovo primo ministro - Theresa May. L'ex ministro degli Interni ha preso il posto di David Cameron, che si è dimesso il giorno dopo aver perso il referendum.
Come David Cameron, la signora Maggio è stato contro la Gran Bretagna di lasciare la UE, ma lei dice che rispetterà la volontà del popolo. Ha detto "Brexit significa Brexit", ma c'è ancora un sacco di dibattito su ciò che significherà, in pratica, in particolare sulle due questioni chiave di come le imprese britannico fare affari nell'Unione europea e quali cordoli sono portati sui diritti dei europeo i cittadini dell'Unione di vivere e lavorare nel Regno Unito.

Che succede all'economia?

L'economia del Regno Unito sembra aver resistito allo shock iniziale del voto Brexit, anche se il valore della sterlina rimane vicino ad un basso di 30 anni, ma l'opinione è nettamente divisa per gli effetti a lungo termine di lasciare l'UE. Alcune aziende importanti come Easyjet e John Lewis hanno sottolineato che il crollo della sterlina ha aumentato i loro costi.
La Gran Bretagna ha perso il suo rating AAA superiore, vale a dire il costo del debito pubblico sarà più alto. Ma i prezzi delle azioni hanno recuperato da un crollo drammatico in termini di valore, sia con il FTSE 100 e il FTSE 250 più ampio, che comprende le imprese con sede britannica, negoziazione più alto rispetto a prima del referendum.
La Banca d'Inghilterra spera la sua decisione di tagliare i tassi di interesse dal 0,5% al 0,25% - un record basso e il primo taglio dal 2009 - sarà scongiurare la recessione e stimolare gli investimenti, con alcuni indicatori economici che punta a un rallentamento.

Che cosa è l'Unione Europea?

L'Unione Europea - spesso conosciuto come l'UE - è una partnership economica e politica che coinvolge 28 paesi europei. E 'iniziato dopo la seconda guerra mondiale per promuovere la cooperazione economica, con l'idea che i paesi che commerciano insieme hanno maggiori probabilità di evitare di andare in guerra tra loro.
Da allora è cresciuta fino a diventare un "mercato unico" che permette alle merci e persone di muoversi, in fondo, come se gli Stati membri fossero un paese. Essa ha la sua moneta, l'euro, che viene utilizzato da 19 dei paesi membri, un proprio parlamento e ora stabilisce le regole in una vasta gamma di settori - tra cui l'ambiente, i trasporti, i diritti dei consumatori e anche cose come il telefono cellulare oneri.

Quando la Gran Bretagna lascerà realmente l'Unione Europea?

Prima che il Regno Unito lasci l'Unione europea deve richiamare un accordo denominato l'articolo 50 del trattato di Lisbona, che conferisce ai due lati due anni per concordare i termini della scissione. Theresa May ha confermato che sarà fatto entro la fine di marzo 2017, il che significa il Regno Unito ci si aspetta di aver lasciato entro l'estate del 2019, in base al calendario preciso concordata durante i negoziati.
Una volta che le trattative cominciano ufficialmente, inizieremo ad avere una chiara idea di che tipo di affrontare il Regno Unito cercherà dall'UE, sul commercio e l'immigrazione.
Il governo inoltre emanare una grande Bill abrogazione che si concluderà il primato del diritto dell'Unione europea nel Regno Unito. Esso incorporerà la legislazione UE nel diritto britannico, dopo di che il governo deciderà quali parti tenere, mutamento e conservazione.

Chi condurrà i negoziati per l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea?

David Davis è stato nominato segretario di Stato per Brexit
Theresa May ha istituito un nuovo dipartimento del governo, per essere guidato dal veterano deputato conservatore e lasciare attivista David Davis, ad assumersi la responsabilità per Brexit. L'ex segretario alla Difesa, Liam Fox, che ha anche una campagna di lasciare l'Unione europea, è stato dato l'incarico di segretario del commercio internazionale e Boris Johnson, che ha guidato la campagna di andarsene, è ministro degli Esteri.
Questi uomini - soprannominati i Tre Brexiteers - avranno un ruolo centrale nei negoziati con l'UE e cercare nuovi accordi internazionali, anche se sarà la signora Maggio, come primo ministro, che avrà l'ultima parola. Il governo non ha fatto alcuna pianificazione di emergenza per Brexit in vista del referendum - ed è ora correndo di assumere un team di negoziatori esperti per gestire il complesso aziendale di recesso negoziazione e garantendo la Gran Bretagna ottiene il miglior accordo possibile.

Quanto tempo ci vorrà alla Gran Bretagna per lasciare l'Unione europea?

Una volta che l'articolo 50 è stato attivato, il Regno Unito avrà due anni per negoziare il suo ritiro. Ma nessuno sa veramente come il processo Brexit funzionerà - l'articolo 50 è stato creato solo alla fine del 2009 e non è mai stato utilizzato.
L'ex ministro degli Esteri Philip Hammond, ora Cancelliere, ha voluto la Gran Bretagna restare nell'Unione europea, e ha suggerito che potrebbe richiedere fino a sei anni per il Regno Unito per concludere i negoziati di uscita. I termini di uscita della Gran Bretagna dovranno essere concordate da 27 parlamenti nazionali, un processo che potrebbe richiedere alcuni anni, ha sostenuto.
diritto UE si trova ancora nel Regno Unito fino a quando non cessa di essere un membro. Il Regno Unito continuerà a rispettare i trattati e le leggi dell'Unione Europea, ma non prendere parte a qualsiasi processo decisionale.
conseguenze brexit in finanza ed economia

Perché per fare la Brexit ci vuole così tanto tempo?

Dopo 43 anni di trattati e accordi che riguardano migliaia di soggetti diversi non è mai sarà un compito semplice. Si è ulteriormente complicato dal fatto che non è mai stato fatto prima e negoziatori, in una certa misura, essere inventando come vanno avanti.
Il commercio accordo post-Brexit è probabile che sia la parte più complessa della trattativa perché ha bisogno l'approvazione unanime di più di 30 parlamenti nazionali e regionali di tutta Europa, alcuni dei quali consiglia di tenere referendum.

Il probabile obiettivo dei negoziati tra il Regno Unito e Unione europea

In termini molto semplificati, le posizioni di partenza sono che l'UE consentono solo il Regno Unito di essere parte del mercato unico europeo (che permette di libero scambio-tariffa) se si continua a permettere all'UE cittadini il diritto incontrollato di vivere e lavorare nel Regno Unito . Il Regno Unito dice che vuole controlli "sul numero di persone che vengono in Gran Bretagna dall'Europa". Entrambe le parti vogliono commercio continuare dopo Brexit con il Regno Unito alla ricerca di un risultato positivo per coloro che desiderano scambiare beni e servizi "-. Come quelli della City di Londra La sfida per i colloqui Brexit del Regno Unito sarà quello di fare abbastanza per combattere l'immigrazione preoccupazioni mentre ottenere i migliori accordi commerciali possibili con l'UE.
Alcuni Brexiteers, come l'ex cancelliere Signore Lawson, dicono che il Regno Unito non vuole la libertà di movimento e l'UE dice che senza di essa non c'è appartenenza mercato unico, il Regno Unito dovrebbe cercare di porre fine "incertezza" spingendo avanti con Brexit e non "perdere tempo" cercando di negoziare un accordo speciale.

Che cosa significa essere "soft" e "duro" rispetto la Brexit?

Questi termini sono sempre più utilizzati come il dibattito si concentra sulle condizioni di partenza del Regno Unito dall'Unione europea. Non esiste una definizione rigorosa di entrambi, ma sono utilizzati per indicare la vicinanza del rapporto del Regno Unito con il post-Brexit UE.
Così a un estremo, Brexit "duro" potrebbe comportare il Regno Unito senza cedere a compromessi su questioni come la libera circolazione delle persone, al fine di mantenere l'accesso al mercato unico dell'UE. All'altra estremità della scala, un Brexit "soft" può seguire un percorso simile a Norvegia, che è un membro del mercato unico e deve accettare la libera circolazione delle persone come risultato.
Ex-cancelliere George Osborne e leader laburista Jeremy Corbyn sono tra quelli ad aver messo in guardia contro perseguire una opzione "duro", mentre alcuni deputati conservatori euroscettici hanno avanzato la tesi opposta.

Che cosa succede ora ai cittadini dell'UE che vivono nel Regno Unito?

Il governo ha rifiutato di dare una solida certezza riguardo allo status dei cittadini UE attualmente vivono nel Regno Unito, dicendo che questo non è possibile senza un impegno reciproco da altri membri dell'UE circa i milioni di cittadini britannici che vivono sul continente.
cittadini dell'UE con un diritto di soggiorno permanente, che viene concessa dopo che hanno vissuto nel Regno Unito per cinque anni, sarà in grado di rimanere, il funzionario capo presso il Ministero degli Interni ha detto. I diritti di altri cittadini comunitari sarebbero oggetto di negoziati sul Brexit e la "volontà del Parlamento", ha aggiunto.

Che cosa succederà ai cittadini del Regno Unito che lavorano nell'UE?

Molto dipende dal tipo di accordo del Regno Unito è d'accordo con l'UE. Se rimane all'interno del mercato unico, sarebbe quasi certamente mantenere il diritto alla libera circolazione, permettendo ai cittadini britannici di lavorare nell'UE e viceversa. Se il governo ha deciso di imporre restrizioni permesso di lavoro, poi di altri paesi potrebbero ricambiare, che significa britannici avrebbe dovuto richiedere il visto per lavorare.

E i cittadini dell'UE che desiderano lavorare nel Regno Unito?

Ancora una volta, dipende dal fatto che il governo britannico decide di introdurre un sistema di permessi di lavoro del genere che si applica attualmente ai cittadini non comunitari, limitando l'ingresso di lavoratori qualificati nelle professioni dove c'è carenza.
Consigli dei cittadini ha ricordato le persone i loro diritti non sono ancora cambiati e ha chiesto a chiunque di contatto con loro se pensano che sono stati discriminati a seguito della votazione Leave.
Segretario Brexit David Davis ha suggerito migranti europei che arrivano nel Regno Unito come si avvicina Brexit non può essere dato il diritto di rimanere. Egli ha detto che ci potrebbe dover essere un punto di cut-off se ci fosse un "surge" in nuovi arrivi.

Che cosa significa la diminuzione del valore della sterlina significa per i prezzi nei negozi?

In estate come in viaggio all'estero dal Regno Unito stanno scoprendo che i loro chili stanno comprando meno euro o in dollari dopo il voto Brexit.
La spesa impatto giorno per giorno è probabile che sia più significativo. Anche se la sterlina riacquista parte del suo valore, esperti valuta si aspettano che rimanga almeno il 10% sotto rispetto dove era il 23 giugno, nel lungo periodo.
Se sono corrette, i beni importati saranno di conseguenza diventano più costosi - che significa cibo, vestiti e articoli per la casa sono tutti suscettibili di ottenere più costoso.
Questi aumenti di prezzo potrebbero non calciare in immediatamente. Per esempio, tutti i grandi rivenditori al dettaglio si sarebbero presi in considerazione nel rischio di cambio al momento di organizzare le loro finanze. In effetti si sono assicurati contro un calo della sterlina, ma questo inizierà a rilassarsi il prossimo anno che porta ad un aumento dei prezzi nei negozi.
I venditori di articoli di lusso, come le automobili di fascia alta, hanno margini di profitto molto più grandi, in modo da essere in grado di assorbire i costi aggiuntivi senza passare questi su per i clienti.

Saranno tagliati i numeri dell'immigrazione?

Il primo ministro Theresa May ha detto uno dei principali messaggi che lei ha preso dal voto congedo è che il popolo britannico vuole vedere una riduzione di immigrazione.
Ha detto che questo sarà un obiettivo dei negoziati Brexit.
La questione chiave è se altre nazioni UE concederà l'accesso Regno Unito per il mercato unico, se questo è ciò che vuole, mentre allo stesso tempo avere il permesso di limitare i diritti dei cittadini dell'UE di vivere e lavorare nel Regno Unito.
La signora Maggio ha detto che continua ad impegnarsi per ottenere il saldo migratorio - la differenza tra i numeri di entrare e lasciare il paese - a un livello "sostenibile", che lei definisce come essendo inferiore a 100.000 l'anno. E 'attualmente in esecuzione a 330.000 l'anno, di cui 184.000 sono cittadini dell'Unione europea, e 188.000 sono al di fuori dell'UE - le cifre includono un 39.000 deflusso di cittadini britannici.

Potrebbe esserci un secondo referendum?

Sembra altamente improbabile. Sia i conservatori e il partito laburista hanno escluso un altro referendum, sostenendo che sarebbe una rottura antidemocratico di fiducia con i cittadini britannici che hanno chiaramente votato per lasciare. I liberaldemocratici hanno promesso di fermare Brexit e mantenere la Gran Bretagna nella UE in caso di vittoria alle prossime elezioni generali.
Alcuni commentatori, tra cui l'ex impiegato della Camera dei Comuni Signore Lisvane, hanno sostenuto che un altro referendum sarebbe necessaria a ratificare qualunque accordo il Regno Unito martella con l'Unione europea, ma ci sono pochi segni leader politici vedono questo come una valida opzione.

Gli inglesi avranno bisogno di un visto per entrare in Unione Europea?

Mentre ci potrebbero essere limitazioni sulla capacità cittadini britannici 'di vivere e lavorare nei paesi dell'UE, sembra improbabile che vorrebbe per scoraggiare i turisti. Ci sono molti paesi al di fuori dello Spazio economico europeo, che comprende le 28 nazioni dell'UE più Islanda, Liechtenstein e Norvegia, che i cittadini britannici possono visitare per un massimo di 90 giorni senza bisogno di un visto, ed è possibile che tali accordi potrebbero essere negoziati con i paesi europei .
Va detto inoltre, che l'Inghilterra come tutti i paesi europei fanno parte di organizzazioni internazionali più ampie che hanno accordi tra stati per la libera circolazione di persone senza passaporto ( solo con la carta di identità)

Gli inglesi potranno ancora utilizzare il proprio passaporto?

Sì. Si tratta di un documento britannico - non vi è alcuna cosa come un passaporto UE, così il passaporto rimarrà lo stesso. In teoria, il governo potrebbe, se lo volesse, decidere di cambiare il colore, che è attualmente standardizzato per i paesi UE, dice l'Europa il corrispondente della BBC, Chris Morris.
Alcuni dicono che si potrebbe ancora rimanere nel mercato unico - ma quello che è un mercato unico?
Il mercato unico è visto dai suoi sostenitori come il più grande successo della UE e uno dei motivi principali è stato istituito, in primo luogo.
Gran Bretagna era un membro di una zona di libero scambio in Europa prima che si è unito quello che allora era conosciuto come il mercato comune. In un libero scambio dei paesi dell'area possono scambiare tra loro senza pagare tariffe - ma non è un mercato unico in quanto gli Stati membri non devono unire le loro economie insieme.
Il mercato unico dell'Unione europea, che è stata completata nel 1992, consente la libera circolazione di beni, servizi, denaro e persone all'interno dell'Unione europea, come se fosse un unico paese.
E 'possibile creare un'impresa o di accettare un lavoro in qualsiasi punto all'interno di esso. L'idea era quella di stimolare il commercio, creare posti di lavoro e prezzi più bassi. Ma richiede comune processo legislativo per garantire prodotti sono realizzati con gli stessi standard tecnici e impone altre regole per garantire una "parità di condizioni".
I critici dicono che genera troppi regolamenti piccoli e deruba i membri di controllo sui propri affari. La migrazione di massa da più poveri verso i paesi ricchi ha anche sollevato domande circa la regola di libera circolazione. Per saperne di più: una zona di libero scambio v mercato unico europeo

Qualche altro  Stato membro ha mai lasciato l'Unione europea?

Nessun Stato-nazione ha mai lasciato l'Unione europea. Ma la Groenlandia, uno dei territori d'oltremare della Danimarca, ha tenuto un referendum nel 1982, dopo aver ottenuto un maggior grado di autogoverno, e votata dal 52% al 48% a partire, che debitamente ha fatto dopo un periodo di negoziazione.


Che cosa significa questo per la Scozia?

Primo ministro scozzese Nicola Sturgeon ha detto che sulla scia del risultato Lasciare che è "democraticamente inaccettabile" che la Scozia facce essendo portato fuori dalla UE quando ha votato per Remain. Un secondo referendum per l'indipendenza per il paese è ora "molto probabile", ha detto.

Che cosa succede ora all'Irlanda del Nord?

Vice primo ministro Martin McGuinness ha detto che l'impatto in Irlanda del Nord sarebbe "molto profondo", e che l'intera isola d'Irlanda dovrebbe ora essere in grado di votare in materia di ricongiungimento. Ma, parlando mentre era ancora del Nord segretario Irlanda, Theresa Villiers ha escluso la chiamata dal Sinn Féin per un sondaggio di confine, dicendo che le circostanze in cui si sarebbe chiamato non esisteva.

Ci saranno conseguenze per pensioni, risparmi, investimenti e mutui?

Durante la campagna referendaria, David Cameron ha detto che la cosiddetta "tripla chiusura" per le pensioni statali sarebbe minacciata da una uscita del Regno Unito. Questo è l'accordo con il quale le pensioni aumentano di almeno il livello di reddito, l'inflazione al 2,5% ogni anno - a seconda di quale è il più alto.
Se la performance economica si deteriora, la Bank of England potrebbe decidere su un nuovo programma di allentamento quantitativo, in alternativa al taglio dei tassi di interesse, che abbasserebbero i rendimenti dei titoli e con loro i tassi di rendita. Così chiunque di prendere una rendita pensionistica potrebbe ottenere meno reddito per i loro soldi. Anche se vale la pena di sottolineare che i tassi di rendita sono diminuiti da prima della votazione in ogni caso.
La Banca d'Inghilterra può considerare un innalzamento dei tassi di interesse per combattere la pressione supplementare su inflazione. Ciò renderebbe mutui e prestiti più costosi di rimborsare, ma sarebbe una buona notizia per i risparmiatori. Tuttavia è ancora troppo presto per dire se questi stime si riveleranno accurate.

I duty-free torneranno a lavorare con il turismo e meno tasse?

Giornalisti e scrittori sui social media, hanno salutato la reintroduzione delle vendite duty-free come "a testa" o "lato positivo" di Brexit. Come la maggior parte conseguenze Brexit, se questo accadrà dipende da come negoziati con l'UE giocare fuori - se l'accordo "unione doganale" tra la Gran Bretagna e l'Unione europea si conclude o continuato.
Eurotunnel capo Jacques Gounon ha detto lo scorso novembre la reintroduzione di duty-free sarebbe "una spinta incredibile per la mia attività", ma ha poi detto che l'osservazione era stata "leggera". Erik Juul-Mortensen, presidente del Tax mondiale di libero (TFWA) ha detto dopo il voto referendario "non è possibile prevedere come Brexit influenzerà il duty free e viaggiare settore retail, ed è più saggio non fare ipotesi su ciò che l'impatto sarà. "

Lasciando l'UE significa che non c'è bisogno di rispettare le decisioni della Corte europea dei diritti dell'uomo?

La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) di Strasburgo non è un'istituzione dell'Unione europea.
E 'stato istituito dal Consiglio d'Europa, che ha 47 membri, tra cui la Russia e l'Ucraina. Così smettere l'UE non esonerare il Regno Unito dalle sue decisioni.
Tuttavia, il governo britannico si è impegnato per abrogare la legge sui diritti umani, che esige che i giudici del Regno Unito per il trattamento della CEDU come impostazione precedenti legali per il Regno Unito, a favore di un progetto di legge britannico dei Diritti.
Come parte di questo, il governo britannico dovrebbe annunciare misure che permetteranno di rafforzare i poteri dei tribunali di Inghilterra e Galles a giudizi over-regola tramandate dalla CEDU.
Tuttavia, l'UE ha una propria Corte di giustizia europea, le cui decisioni sono vincolanti per le istituzioni dell'UE e gli Stati membri.
Le sue decisioni sono a volte provocato polemiche in Gran Bretagna e sostenitori di un Brexit hanno chiesto una legislazione immediato per frenare i suoi poteri.

Sarà il Regno Unito in grado di ricongiungersi con l'Unione europea in futuro?

BBC redattore Europa Katya Adler dice il Regno Unito avrebbe dovuto partire da zero, senza sconto, e inserire i negoziati di adesione con l'Unione europea. Ogni stato membro avrebbe dovuto accettare il Regno Unito ri-unirsi. Ma lei dice che con le elezioni si profila nel resto d'Europa, gli altri leader non potrebbero essere generosi verso tutte le richieste del Regno Unito. I nuovi membri sono tenuti ad adottare l'euro come moneta, una volta soddisfatti i criteri pertinenti, anche se il Regno Unito potrebbe cercare di negoziare un opt-out.

Chi ha voluto che il Regno Unito lasciasse l'UE?

Il Partito per l'Indipendenza del Regno Unito, che ha ricevuto quasi quattro milioni di voti - 13% di quelli Cast - in elezioni generali di maggio, ha fatto una campagna per molti anni per l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea. Si sono uniti nella loro chiamata durante la campagna referendaria di circa la metà parlamentari del partito conservatore, tra cui Boris Johnson e cinque membri del gabinetto allora. Una manciata di parlamentari laburisti e Irlanda del Nord parte il DUP erano anche a favore di lasciare.

Quali erano le ragioni per cui volevano che il Regno Unito uscisse dalla UE?

Hanno detto che la Gran Bretagna è stato frenato dalla UE, che hanno detto imposte troppe regole per lavoro e pagano miliardi di sterline l'anno a quota associativa per poco in cambio. Essi hanno inoltre citato la sovranità e la democrazia, e volevano la Gran Bretagna di riprendere il pieno controllo dei suoi confini e ridurre il numero di persone che vengono qui per vivere e / o lavorare.
Uno dei principali principi di adesione all'UE è "libera circolazione", il che significa che non c'è bisogno di ottenere un visto per andare a vivere in un altro paese dell'UE. La campagna Leave anche contestato l'idea di "unione sempre più stretta" tra gli Stati membri dell'UE e ciò che vedono come si muove verso la creazione di un "Stati Uniti d'Europa".

Chi è invece, che voleva rimanere nella UE?

Poi il primo ministro David Cameron è stato la voce principale nella campagna Remain, dopo aver raggiunto un accordo con gli altri leader dell'Unione europea che avrebbe cambiato i termini di adesione della Gran Bretagna era il paese ha votato per rimanere in.
Egli ha detto che l'accordo avrebbe dato lo status Gran Bretagna "speciale" e contribuire a risolvere alcune delle cose che la gente britannico ha detto che non gli piaceva sull'UE, come alti livelli di immigrazione - ma i critici detto che l'accordo avrebbe fatto poca differenza.
Sedici membri del gabinetto di David Cameron, tra cui la donna che lo avrebbe sostituito come PM, Theresa May, anche eseguito il soggiorno in. Il partito conservatore è stato diviso sulla questione e ufficialmente rimase neutrale nella campagna. Il partito laburista, Partito nazionale scozzese, Plaid Cymru, il partito dei Verdi e i liberaldemocratici erano tutti a favore di soggiornare.
presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha voluto anche la Gran Bretagna restare nell'Unione europea, come hanno fatto altri paesi europei come la Francia e la Germania.


Quali erano le ragioni per rimanere?

Coloro campagna per la Gran Bretagna di rimanere nella UE ha detto che ottiene un grande impulso dall'appartenenza - rende la vendita di cose da altri paesi dell'UE più facile e, sostenevano, il flusso di immigrati, molti dei quali sono giovani e desiderosi di lavorare, combustibili crescita economica e aiuta a pagare per i servizi pubblici.
Hanno anche detto lo status della Gran Bretagna nel mondo sarebbe danneggiato lasciando e che noi siamo più sicuri, come parte del club 28 nazione, piuttosto che andare da soli.

Che dicono le imprese inglesi?

Le grandi imprese - con poche eccezioni - tendeva ad essere a favore della Gran Bretagna restare nell'Unione europea, perché rende più facile per loro di spostare i soldi, persone e prodotti in tutto il mondo.
Dato il ruolo cruciale di Londra come centro finanziario, non c'è interesse per quanti posti di lavoro può essere perso ad altri hub nell'UE. Quattro delle più grandi banche degli Stati Uniti sono impegnati ad aiutare a mantenere la posizione del City. Ma HSBC si sposterà fino a 1.000 posti di lavoro a Parigi, alla BBC capisce.
Alcuni esportatori britannici dicono di aver avuto un aumento degli ordini o richieste a causa del calo del valore della sterlina. Pest società di controllo Rentokil Initial dice che potrebbe fare £ 15 milioni in più di quest'anno, grazie ad una valuta più debole.
Altri sono meno ottimisti. Hilary Jones, direttore presso UK cosmetici Lush società ha detto che la società è stata "terrorizzata" circa l'impatto economico. Ha aggiunto che, mentre della ditta fabbrica Dorset avrebbe continuato a produrre beni per il mercato del Regno Unito, i prodotti per il mercato europeo possono essere presentate presso il nuovo stabilimento in Germania.

Che ha guidato le 2 campagne?


  • La Gran Bretagna più forte in Europa - il principale partito trasversale campagna di gruppo per la Gran Bretagna di rimanere nella UE era guidata da ex Marks and Spencer presidente Signore Rose. E 'stato sostenuto da figure chiave del partito conservatore, tra cui il primo ministro David Cameron e il Cancelliere George Osborne, la maggior parte parlamentari del lavoro, tra cui il leader del partito Jeremy Corbyn e Alan Johnson, che ha eseguito il Nel lavoro per la campagna la Gran Bretagna, i Lib Dems, Plaid Cymru, il partito Alleanza e l'SDLP in Irlanda del Nord, e il partito dei Verdi. Chi ha finanziato la campagna: la Gran Bretagna più forte in Europa ha sollevato £ 6.88m, potenziato da due donazioni per un totale di £ 2,3 milioni dal magnate supermercato e del Lavoro reti peer Lord Sainsbury. Altro rilievo Rimanere donatori inclusi manager di hedge fund David Harding (£ 750.000), uomo d'affari e fondatore Travelex Lloyd Dorfman (£ 500.000) e la società in accomandita Torre (£ 500,000). Leggere un Chi è chi guida. Chi altro una campagna di rimanere: Il SNP ha il suo proprio rimanere campagna in Scozia in quanto non ha voluto condividere una piattaforma con i conservatori. Diversi gruppi più piccoli registrati anche alla campagna.
  • Vota Leave - Una campagna trasversale che ha l'appoggio dei conservatori di alto livello come Michael Gove e Boris Johnson, più una manciata di parlamentari laburisti, tra cui Gisela Stuart e Graham Stringer, e di UKIP Douglas Carswell e Suzanne Evans, e il DUP in Irlanda del Nord . L'ex cancelliere Tory Signore Lawson e SDP fondatore Lord Owen sono stati coinvolti anche. Aveva una serie di gruppi affiliati come gli agricoltori per la Gran Bretagna, i musulmani di Gran Bretagna e Out and Proud, un gruppo di gay anti-UE, finalizzato alla costruzione di supporto in diverse comunità. Che ha finanziato la campagna: Voto Lasciare sollevato £ 2.78m. Il suo più grande sostenitore era uomo d'affari Patrick Barbour, che ha dato £ 500.000. L'ex tesoriere del partito conservatore Peter Cruddas ha dato un £ 350.000 donazione e la costruzione magnate Terence Adams consegnato £ 300.000. Leggere un Chi è chi guida. Chi altro una campagna di lasciare: il leader UKIP Nigel Farage non fa parte del voto Leave. Il suo partito ha la propria campagna. L'Unione del Commercio e socialista coalizione è in corso anche un proprio fuori della campagna. Diversi gruppi più piccoli registrati anche alla campagna.

In UE si userà ancora l'inglese?

Sì, dice editor di BBC Europa Katya Adler. Ci saranno ancora altri 27 membri dell'Unione Europea del blocco, e altri che vogliono unirsi in futuro, e il linguaggio comune tende ad essere inglese - "con grande dispiacere di France", dice.

La Brexit ha fatto scendere il prezzo delle case in UK?

Come con la maggior parte degli elementi della economia del Regno Unito, i dati solidi non abbastanza è stato ancora pubblicato a concludere con precisione l'effetto Brexit sui prezzi delle case. figure del settore hanno sottolineato "l'incertezza" tra compratori e venditori che potrebbero cambiare il mercato immobiliare.
Finora, la ricerca più significativo è venuto dalla rispettato Royal Institution of Chartered Surveyors, che ha pubblicato le conclusioni di un sondaggio dei suoi membri. Questo record sentimento soprattutto tra geometri.
Si è riscontrato che i prezzi delle case dovrebbero scendere tutto il Regno Unito nei tre mesi dopo il voto referendario. Tuttavia, il tuffo dei prezzi è previsto solo a persistere nel corso dei 12 mesi da giugno a Londra e East Anglia, geometri prevedere.
I prezzi delle case sono stati già rallentando nel centro di Londra, a causa della caduta-out da modifiche alle norme timbrare dovere nel mese di aprile.
cifre separate dal portale immobiliare Rightmove ha suggerito il prezzo medio richiesto di case che vengono sul mercato in Inghilterra e Galles è sceso del 0,9%, o £ 2.647, nel mese di luglio rispetto a giugno. Ha detto che gli agenti avevano riferito poche vendite erano caduti attraverso come risultato del voto.
Molti potenziali acquirenti prima volta sarebbe il benvenuto a un calo dei prezzi delle case, con la proprietà tra i giovani caduta a causa di problemi di accessibilità. Gli investitori in immobili, o coloro che hanno pagato un mutuo e sperare di lasciare case come eredità sarebbe infelice con una riduzione a lungo termine di valore.


Sarà la Gran Bretagna parte del commercio e gli investimenti partenariato transatlantico TTIP?

Ste, a Bolton, ha chiesto su questo. Il transatlantico scambio e di partenariato per gli investimenti - o TTIP - attualmente in fase di negoziazione tra l'UE e gli Stati Uniti creerà la più grande zona di libero scambio che il mondo abbia mai visto.
Cheerleaders per TTIP, tra cui l'ex PM David Cameron, ritengono che potrebbe rendere meno costose le importazioni americane e aumentare le esportazioni britanniche verso gli Stati Uniti per la somma di £ 10 miliardi all'anno.
Ma molti a sinistra, tra cui il leader laburista Jeremy Corbyn, temono che si sposterà più potere alle multinazionali, minare i servizi pubblici, le norme alimentari relitto e minacciano i diritti fondamentali.
Smettere l'UE significa che il Regno Unito non sarà parte di TTIP. Avrà negoziare il proprio accordo commerciale con gli Stati Uniti.
Fonte: Brexit significato conseguenze.



0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.